Monte Falco, Monte Falterona, Capo D’Arno, Lago degli idoli

L’escursione all’interno del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, nella fattispecie sulle pendici alte del Monte Falterona, che ci accingiamo a descrivere con immagini e testi è tra gli itinerari da trekking più classici e noti che si possono percorrere in questa zona. Oltre alle bellezze naturalistiche e panoramiche ci offre il fascino di alti interessi storici, archeologici e letterari. Questa passeggiata ci condurrà infatti alle sorgenti dell’Arno, note anche come Capo d’Arno, che il Sommo Poeta Dante Alighieri cita nella sua “Commedia Divina” e alla vicina conca delle Ciliegeta, dal 1838 più nota come Lago degli Idoli per i tantissimi reperti etruschi che vi sono stati ritrovati.
La lettura di questa pagina e la consultazione della mappa a pagina 4, in cui il percorso è tracciato in rosso, sono sufficienti per percorrere l’itinerario senza problemi di sbagliare. Le foto e le relative descrizioni delle pagine di questa sezione ci illustrano dettagliatamente le peculiarità di questo itinerario che parte ed arriva alla Chiesa di Montalto, due chilometri a monte di Papiano di Stia, e si snoda tra boschi di castagno, cerro, abete, faggio e quercia con suggestive viste panoramiche sul Casentino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*