Civita di Bagnoregio – Parco dei Mostri – Montefiascone

Bagnoregio è un Comune di antichissime origini che fa parte della provincia di Viterbo, nell’alto Lazio.Questo caratteristico Borgo, l’antica Balneum Regis, è un luogo speciale inserito in una cornice paesaggistica unica.Il simbolo di Bagnoregio è sicuramente rappresentato da Civita (il paese che muore), la quale, per via dell’instabilità del terreno, ha mantenuto inalterata la sua struttura medievale. Il Centro Antico è isolato, infatti è raggiungibile solo da un ponte d’accesso pedonale che sembra sospeso nel vuoto, il quale la unisce a Bagnoregio.Bagnoregio è contraddistinta da antiche ed affascinanti Chiese come per esempio la Chiesa di San Donato: antica Cattedrale della Diocesi di Bagnoregio dall’anno 600. la Chiesa conserva le tracce di un primo impianto romantico nonostante le ricostruzioni subite nel corso del tempo. La Chiesa dedicata a Maria Santissima Annunziata, comunemente conosciuta come Chiesa di Sant’Agostino, risale al 1300 ha subito delle modifiche che l’hanno le hanno trasformato lo stile da romano a gotico. Da vedere, è anche la Chiesa di San Bonaventura da Bagnoregio: luogo di culto cattolico molto rinomato.A Bagnoregio sono presenti anche dei Musei, tra i quali citiamo il Museo Geologico e delle Frane, ed il Museo Taruffi che al suo interno custodisce auto e moto d’epoca. Altro punto di interesse, è il Belvedere che circonda quasi tutto il Borgo. Da quì si possono ammirare le formazioni argillose e tufacee dei maestosi Calanchi, destinati a diventare Patrimonio dell’Umanità.Per coloro che non riescono proprio a fare a meno dello shopping, possiamo dire che Bagnoregio è fornita di svariati negozi: sia quelli “classici” che quelli di artigianato. A Civita ci sono molte piccole botteghe , ma molto caratteristiche: ideali per acquistare particolari
souvenir. Nonostante il paese sia più adatto ad una vita tranquilla e contemplativa, non mancano chioschetti bar ed enoteche dove gustare un ottimo bicchiere di vino per svagarsi durante le ore serali. Questi sono situati a Bagnoregio e non al Borgo di Civita, che dopo una certa ora diventa irraggiungibile. Sia a Bagnoregio che al Borgo di Civita, è possibile trovare osterie, trattorie e ristoranti dove poter assaggiare le prelibatezze locali, tipici della Tuscia e dei colli viterbesi. Proprie della tradizione culinaria del posto sono: i piciarelli, l’ottima carne di cinghiale, il tartufo ed i funghi porcini; presenti in molti piatti.Se amate il verde,questo è il posto perfetto in quanto rappresenta un esempio di come la natura sia riuscita ad imporsi sull’uomo. Vi consigliamo di vistare nei dintorni, il rinomato Lago di Bolsena, il quale confina direttamente con il territorio di Bagnoregio. Se volete fare un’altra gita fuori porta, vi suggeriamo il particolarissimo Parco dei Mostri di Bomarzo e Villa Lante di Bagnaia; entrambi considerati i più “strani” in tutta Italia.Bagnoregio si scopre meglio attraversando a piedi le viuzze così speciali, ma per visitare i tanti luoghi circostanti vi servirà l’automobile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*